Fatturazione elettronica come funziona: primo step 1 luglio 2018. Se l’obbligo di fatturazione elettronica anche tra privati, persone fisiche e giuridiche, vi sembrava lontano e confinato al 1 gennaio 2019, ebbene, forse non sapete che già a partire dal 1 luglio 2018 arriverà la prima vera rivoluzione riguardante un aspetto che tocca tutti molto da vicino. Da questa data infatti le imprese del settore carburanti, e quindi i benzinai, saranno obbligati all’emissione della fattura elettronica per gli acquisti di benzina e gasolio.

FATTURA ELETTRONICA COME FUNZIONA

Imprese e professionisti, per beneficiare delle detrazioni IVA e della deduzione della spesa, dovranno documentare l’acquisto del carburante esclusivamente con fattura elettronica, secondo le regole illustrate dall’Agenzia delle Entrate, e non esisteranno più le schede carburante.

Fatturazione Elettronica come funziona: i carburanti

Aziende e titolari di partita iva dovranno dotarsi di un sistema per la ricezione delle fatture elettroniche, che dovranno essere archiviate in conservazione sostitutiva, un insieme di procedure informatiche regolamentate dalla legge. L’obbligo di emissione della fattura elettronica carburante però non scatta per tutte le cessioni di benzina e carburante, ma solo per le operazioni  ove l’acquirente informi il rivenditore che l’acquisto è stato eseguito nell’esercizio dell’attività di impresa o professione. In caso contrario, l’operazione effettuata da privato è trasmessa dal rivenditore per via telematica dall’agenzia delle entrate tramite i dispositivi elettronici

Fatturazione Elettronica come funziona: il sistema di scambio

La Fatturazione Elettronica B2B e B2C, prevede le stesse regole stabilite  dall’Agenzia delle Entrate per la Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione: l'utilizzo del formato XML, la trasmissione e la ricezione tramite SdI e la successiva conservazione digitale delle fatture emesse e ricevute. L'invio della Fattura elettronica potrà avvenire tramite Posta Elettronica Certificata (PEC), tramite Intermediario o portali web.

Mancano poco più di due mesi dall’introduzione dell’obbligo di fattura elettronica, le imprese non sono ancora pronte ad una novità tanto importante.

Ecco perché InfoMath, grazie ai propri consulenti esperti in materia, ha deciso di fornivi una guida apposita, fatturazione elettronica come funziona, che contiene in maniera chiara e semplice tutti gli step che portano verso i nuovi obblighi di comunicazione di dati al Fisco, sulla necessità o meno della loro conservazione e le modalità con cui questa deve avvenire.

Fatturazione elettronica come funziona: guida pratica

Compilando il form qui sotto inoltreremo la guida direttamente al vostro indirizzo mail. Non Temete, non vi manderemo spam e non chiederemo alcun pagamento!






Dichiaro di aver letto l'informativa Infomath sulla privacy (relativa al paese/alla regione selezionato/a precedentemente) e acconsento al trattamento dei miei dati personali in conformità ai termini di tale documento.

Dò il mio consenso